Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
       

Info Utili * Viaggiare con noi

Consigli tecnici

Livelli di preparazione e difficoltà. Le nostre escursioni e i nostri trekking, in genere, possono essere praticati da tutte le persone in buone condizioni fisiche. A volte si richiede qualche esperienza di escursionismo e una buona preparazione.
Per ogni escursione e per ogni tour che preveda trekking in montagna, indichiamo i livelli e le difficoltà. Si può così scegliere l’escursione più confacente alla propria preparazione e condizione fisica.

Livello
- Nei “livelli” indichiamo quando è preferibile o necessario avere un allenamento al cammino e una buona esperienza trekking in montagna.
Livello 1 - Facile per tutti
Livello 2 - Amanti del cammino (buona predisposizione e abitudine al cammino)
Livello 3 - Escursionisti (come livello 2 con esperienze di sentieri in montagna e tratti esposti)
Livello 4 - Escursionisti esperti (escursionisti allenati a percorrere lunghi itinerari e tratti attrezzati ed esposti)

Difficoltà - Per ogni itinerario descriviamo gli ostacoli che l’escursionista si troverà da superare. Le difficoltà possono essere riferite al dislivello, oppure alla fatica per la lunghezza del percorso o al superamento di tratti esposti e attrezzati. Ricordiamo che le nostre guide vi accompagnano passo, passo e in sicurezza, lungo ogni itinerario.

Ecco qualche esempio di “difficoltà” che eventualmente possiamo segnalare:
Difficoltà:   - nessuna (itinerario su strade forestali e sentieri ben segnati)
                   - itinerario con saliscendi (qualche/molti tratti ripidi)
                   - itinerario con notevole dislivello
                   - impegno fisico (n. XY ore di cammino)
                   - itinerario in quota  con tratti esposti
                   - itinerario con tratti attrezzati con funi o scale su pareti rocciose.
                   - itinerario in ambiente innevato (richiede/non richiede l’uso di racchette da neve o ramponi)
                   - itinerario su ghiacciaio che richiede l’uso della corda e dell’imbragatura (solitamente fornite)

Equipaggiamentoper l’escursionismo
L’abbigliamento, innanzitutto, è legato alla stagione; se la gita è prevista nelle stagioni più fredde è bene avere con sé un vestiario più pesante con berretto e guanti. Tieni presente, inoltre, che in alta montagna può essere freddo anche d'estate e sono possibili repentini cambiamenti delle condizioni atmosferiche.
Per ogni escursione indichiamo l’equipaggiamento preferibile scegliendolo tra tre opzioni: equipaggiamento minimo, equipaggiamento leggero e equipaggiamento pesante.

Equipaggiamento leggero: Il minimo indispensabile o utile per una passeggiata o una breve gita in montagna: un golf o una giacca a vento, scarpe comode (da ginnastica o da trekking), cappello e occhiali da sole.
Equipaggiamento medio: Scarpe da trekking, giacca a vento (meglio se impermeabile), pail o maglioncino leggero, zainetto con borraccia o bottiglia d’acqua, cappello, occhiali da sole e crema solare. Consigliati: bastoncini telescopici da trekking.
Equipaggiamento pesante: Scarponcini o scarponi da trekking, giacca a vento (in goretex o similare), pail o maglione (abbigliamento a cipolla), berretto e guanti, zaino, borraccia termica, bastoncini telescopici da trekking, occhiali da sole e crema solare. Consigliati: pantaloni da trekking, biancheria di ricambio, mantellina per la pioggia.


* * *
 Vai alla lista 

Info Utili
 
 
TOUR DEL GIAPPONE CON OIDEN TOUR
Avrai il privilegio di avere una accompagnatrice giapponese parlante italiano..
 Continua 
 
 
 



Meteo
21.09.21 22.09.21 23.09.21
Citazioni
William Burroughs

La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili.